Joe T Vannelli contro Gianluca Vacchi

Joe T Vannelli contro Gianluca Vacchi

Like
34
0
martedì, 24 Luglio 2018
GOSSIP

Joe T Vannelli contro Gianluca Vacchi: “Con il denaro non si compra il mestiere di dj”

Disk Jokey e Produttore : Joe T Vannelli

Il #dj e producer tarantino rinuncia a una serata-evento in cui avrebbe dovuto suonare con Gianluca Vacchi, aprendo il dibattito sui VIP che si improvvisano dj: “Il mestiere è come l’amore, non si compra”

“Enjoy? No, grazie”. Joe T. Vannelli, storico #dj e #producer tarantino, protagonista della scena dance degli ultimi 30 anni, ha detto no ad una serata-evento in cui era stato invitato a suonare con Gianluca Vacchi. L’imprenditore ‘social’ già da tempo si sta dedicando all’attività di DJing come ospite nei locali più in del mondo, con un calendario fittissimo di impegni. Joe T. Vannelli ha rifiutato l’evento in questione, che si sarebbe dovuto tenere a Verona il prossimo 30 luglio, al parco acquatico #PicoVerde di #Custoza. La motivazione? “Il mestiere di Dj è come l’amore, non si compra con il denaro”. Sono parole sue, parole che – dette da un’artista del genere – ci permettono di aprire un punto di domanda bello grosso sull’ambiente che spesso si alimenta di personaggi famosi per creare le serate e riempire i locali.

Ho deciso di cancellare la data del 30 luglio vicino #Verona, dove ero stato invitato a suonare con #gianlucavacchi VIP del Web.
Non ritengo questa serata idonea al mio mestiere di #dj. Mi scuso con tutti i miei amici per questa decisione improrogabile. Invito #gianlucavacchi a confrontarsi in cucina come #chef e non come dj. Col denaro non si compra il mestiere di dj e neppure l’amore! Essere dj è innanzitutto una missione e un lavoro serio, non un passatempo o una moda.

Numerosi i commenti che hanno seguito questo post, quasi tutti solidali al dj, molti arrivano da persone legate all’ambiente che mal sopportano questa cattiva consuetudine. Già, perché il mestiere del dj (il disc-jockey) è diventato sempre più mortificato dal facile accesso attraverso le nuove tecnologie. Una volta il disc-jockey, il selezionatore di piatti, appunto mixava i brani manualmente, con i suoi dischi – e ci sono ancora veri e propri maestri di turntablism – spesso comprati in bazar e record-store nascosti, implicando una vera e propria ricerca musicale a monte. Il digitale ha chiaramente abbassato il livello d’ingresso, permettendo a chiunque di accorciare la strada soprattutto grazie ai nuovi mixer in grado di sincronizzare – la funzione sync, appunto – due brani per un mix perfetto.

Così basta un po’ di dimestichezza, una bella faccia e, quella che una volta era una valigia piena di dischi basta che adesso sia piena di follower e il gioco è fatto. Trovano posto nelle serate vip dell’ultim’ora, tronisti e ballerine, pornostar e attricette e, in questo caso, anche Gianluca Vacchi. Apprezziamo l’imprenditore-social, ci divertiamo con le sue stories e la sua vita ‘smeralda’, ma a questo giro siamo dalla parte di Vannelli.

(Fanpage.it)