Valerio Scanu, 10

Like
7
POP, Italiana
05 October 2018
Valerio Scanu, 10
  • Artist
  • Valerio Scanu
Info e Compra
Valerio Scanu, 10
POP, Italiana

Viene presentato Dieci, il nuovo album di inediti di Valerio Scanu, che uscirà venerdì 5 ottobre.

Seguiremo la conferenza in diretta. Modera Elvira Serra del Corriere della Sera.

18.20 – “Siccome lei l’ha comunicato prima di me, ho pensato che i suoi fan si incazzassero e iniziassero a insultarmi. Nonostante io non faccia il medium di professione, così è stato. Siamo entrati lo stesso giorno ad Amici e sono dieci anni che ci siamo entrambi. Alla fine sti… Se l’avessi comunicato prima di lei avrei pensato la stessa cosa per un attimo, ma solo per un attimo. Non ho scelto il titolo dell’album due settimane prima dell’uscita, non ci sarebbero stati i tempi, però mi hanno dato del copione”, dice riguardo alla coincidenza con l’uscita dell’album di Alessandra Amoroso, che si chiama allo stesso modo.

18.24 – “La prima autobiografia è stata imboccata dal sistema e dal tritatutto. La seconda è stata richiesta e c’erano più cose da dire. Non era certa un’opera letteraria”.

18.27 – Si cerca di ripercorrere i dieci anni di carriera di Valerio. “Mandiamo l’rvm”, dice, imitando Maria De Filippi. Barbara Di Palma de La Vita in Diretta introduce in modalità anchorwoman: vengono mostrate le immagini di Valerio ad Amici.

18.30 – Hai trovato la tua strada? “Massì, io poi sono anche uno che si perde nelle strade secondarie. Mi piace sperimentare”.

18.31 – Che effetto fa rivedersi ad Amici? “Non la vedo una cosa così lontana. Abitualmente non mi riguardo molto, ma questi video li conosco ovviamente a memoria. Vero un ragazzo che è lo stesso di oggi, solo che oggi c’è un bagaglio più ampio di esperienza artistica e di vita. Là ero davvero uno scappato di casa. Qualche professore l’ho pure mandato affanculo. A un certo punto mi ricordo di aver sgravato con Garrison, ma questo non è mai andato in onda, e la De Filippi mi giustificò. Mi prendevano in mira con cose poche oggettive, lui mi disse che avevo il carisma di un sasso. Io gli risposi ‘Sei più noioso delle tue coreografie’. Volevo sotterrarmi, ma Maria mi difese”.

18.33 – Beppe Vessicchio “è sempre stato al di sopra delle parti. Chi li era il mio protettore era Jurman, ma piacevo molto anche agli autori e alla stessa Maria. Sono arrivato secondo, anche se ero sempre primo in classifica”.

18.34 – Clip sul 2009.

18.36 – Sul nuovo album. “Le canzoni di Dieci sono state scritte da bravi autori, e ho lasciato loro ampio spazio, ho anche ritrovato Pierdavide Carone. L’amore è il motore di tutto”.

18.37 – Valerio ha collaborato alla stesura di un brano. “Spesso mi sono arrivati brani con musiche bellissime e testi più deboli. Così capita di rivedere le parole della canzoni”.

18.42 – Clip sul 2010 con la vittoria di Sanremo. Come hai fatto a fare l’amore in tutti i luoghi e in tutti i laghi? “Chiediamolo al diretto interessato”, dice Scanu. Parola a Pierdavide Carone: “È colpa mia. Però era una sorta di metafora. Ero chiuso ad Amici e non mi dettero neanche il permesso per andare alla finale”.

18.45 – La Clerici disse “contro ogni previsione”: “Era difficile che potessimo bissare un’altra volta noi di Amici a Sanremo: l’anno prima aveva vinto Marco Carta. Anche lui sardo, anche lui da Amici. Sarebbe stato strano, come effettivamente è stato”. Carone: “Non hanno mai più preso sardi”.

18.46 – “Sanremo? A me piace il rischio. I grandi nomi non ci vogliono andare per paura. È un punto di arrivo importante, poi bisogna subito ripartire in maniera prepotente”.

18.47 – “Valerio sei dimagrito rispetto a qualche anno fa?!”, dice la Serra. “Ma che stronza”, risponde Valerio.

18.50 – “Il concerto di Natale dal 2012 è un appuntamento fisso. Sarà il 15 dicembre al Parco della Musica: ci saranno anche degli ospiti e delle sorprese non solo musicali”.

18.59 – Su Tale e Quale. “M ha divertito fare il programma. Son sempre stato portato dalle imitazioni, sin dalle superiori quando imitavo i professori. Lì ho imitato uomini virgola donne. Stavo per dire uomini e donne, ma devo stare attento: come dico mezza cosa mi querelano”.

19.01 – Su Anna Oxa. “Anche lei mi ha minacciato di querele. Quei messaggi minatori avevano così dell’assurdo che sembravano finti, pensavo fosse uno scherzo, invece era tutto vero”.

19.05 – Su L’Isola dei Famosi. “È stata un’esperienza forte. Là ero molto lontano da tutto. Io sono partito che uno dei miei cani, Nicola, stava male. Poi ho fatto 30 ore di volo, il programma è partito una settimana in ritardo… insomma, una roba infattibile”.

19.09 – Sul secondo Sanremo. “Questa canzone non ha avuto grande fortuna”, dice la Serra. “Mi ha massacrato la giuria di qualità, che mi ha dato zero”. “La seconda volta a Sanremo non poteva essere meglio della prima a livello di risultato, però ero più consapevole. Ho arrivato molto più fatica ad arrivarci: ho lavorato tanto al progetto, a tutto quello che ho costruito”.

19.12 – Ballando con le stelle. “Doveva esser presente Conchita Wurst come ospite, e si è ammalata. Quindi hanno chiamato me per imitarla, e io neanche ho chiesto un compenso di retribuzione. Avevo chiesto solo di poter promuovere il mio album. Poi sono stato invitato un seconda volta, e ancora due. Così siamo sempre rimasti in contatti. La prossima edizione? Non come concorrente (ride, ndr)”.

19.20 – Via alle domande. Si torna sulla Oxa. “I motivi della contestazione erano abbastanza allucinanti. Questa tizia che parlava per conto della Oxa diceva che io avevo manomesso il sistema e che se su Google scrivevi Anna Oxa uscivano foto mie. Mi ha dato dell’hacker praticamente. Anche alcune testate importanti hanno usato mie foto in articoli su di lei”.

19.22 – Valerio scrive su una pergamena dove vorrebbe realizzare da qui a dieci anni

Fonte: soundsblog.it